Salve a tutti lettrici e lettori, siamo qui oggi con un nuovo numero di Inside Storyline! La WWE si appresta a volare dall’altra parte del mondo, in Arabia Saudita, più precisamente a Jeddah, dove si terrà Super ShowDown. Andiamo a vedere cosa è successo questa settimana. Non so più cosa dire su questa “Wild Card Rules”. Ormai non sono più quattro gli atleti che si spostano da un roster all’altro e adesso mi chiedo se per la WWE non sarebbe meglio riunificare i roster. Tanto, in ogni show, vediamo wrestler che sfidano i campioni dell’altro brand come niente fosse.

RAW & SMACKDOWN LIVE

Shane McMahon continua la sua tortura ai danni di Roman Reigns. Dopo Drew McIntyre, si è avvalso anche dell’aiuto dei Revival, vista la loro rivalità con gli Usos. Stesso spot sia a Raw sia a Smackdown con Shane che comunque vada ne esce vincitore. In più la WWE ci ha dato un indizio su quel che sarà il dopo Super ShowDown con Roman che ha già lanciato la sfida a Drew McIntyre a Stomping Ground, prossimo evento targato WWE.

Passiamo a parlare della storyline che sta appassionando sul ring a Raw, quella tra Cesaro e Ricochet. Tra i due abbiamo visto tre match finiti con il risultato di 2-1 per Ricochet. Ad impressionare è stata la loro intesa sul ring dove hanno regalato manovre spettacolari e ogni settimana riuscivano a trovare qualcosa di diverso. La WWE, sui social, aveva proposto di aggiungere a questa storyline, Samoa Joe, che nel frattempo è ridiventato il campione degli Stati Uniti dopo il rilascio di Rey Mysterio. L’idea non è male, portare due talenti vicino al titolo per poi dare un forte push a uno dei due. Vediamo se la WWE attuerà questa strategia per Stomping Grounds.

Si infiamma la sfida tra Goldberg e Undertaker, ma anche quella tra Randy Orton e Triple H. Promo molto belli da entrambi le parti e allora mi viene una domanda: come mai non riescono a fare questi promo per gli atleti che ora stanno tenendo su la federazione? Goldberg e Undertaker si sfidano a una battaglia dura, vietata ai papà di famiglia.

Per leggere L’ARTICOLO nella sua interezza basta cliccare QUI.

A cura di Andrea D’Orazi di SPAZIO WRESTLING