Salve amiche ed amici, e ben ritrovati in un nuovo appuntamento con The Show Must Go On! Sarà anche il lavoro, seppur forse sia ancora troppo presto per giudicare, dei nuovi commissioner dietro le quinte (che sogniamo ora di veder anche sul palcoscenico), ma a dire il vero l’ultima settimana ci ha riservato delle sorprese interessanti in termini di booking.

Che è l’argomento che andremo a trattare questa settimana. Avete presente lo scempio cui abbiamo assistito negli ultimi mesi? L’ultima Wrestlemania constava di forse solamente due faide degne di tale nome e scritte in modo soddisfacente, e stiamo parlando di Triple H vs Batista e Shane vs Miz.

Tutto il resto è stato ampiamente deludente o sottotono. Forse la peggiore Wrestlemania di sempre come scrittura. Pure i match titolati, che hanno visto il trionfo dei beniamini delle folle, sono stati scritti veramente male: la piattezza di Rollins vs  Lesnar, la sovresposizione ed invincibilità di Kingston, la schizofrenia del triple treath femminile.

Per leggere l’articolo nella sua interezza basta cliccare qui.

A cura di Ernesto Bosio di worldwrestling.it